Dopo il successo e le tante richieste ricevute abbiamo deciso di continuare a scrivere il terzo articolo della rubrica 10 luoghi sconosciuti da visitare

1)Santa Maria di Idris – Matera (Basilicata)

La Chiesa di Santa Maria De Idris o Madonna de Idris sorge nella parte alta dello sperone roccioso del Montirone (o Monterrone), nelle vicinanze di San Pietro Caveoso nei Sassi di Matera.
La posizione è stupenda e offre un panorama unico, sulla città e sulla Gravina.

 

2) Rocca di Asolo -Veneto

Costruita sulla cima del monte Ricco che sovrasta il centro di Asolo la poderosa struttura a poligono irregolare della Rocca.

3) Pizzomunno- Vieste (Puglia)

Il Pizzomunno è un imponente monolite in pietra calcarea alto 25 metri. E’ situato all’inizio della spiaggia a sud del centro abitato, detta “del Castello”.
Per la sua imponenza sembra ergersi quasi a guardia di Vieste e per il suo fascino è diventato il simbolo stesso della cittadina garganica. Ad esso sono legate alcune leggende, spesso variazioni una dell’altra.

 

4) Le cascate del mulino di Saturnia -Toscana

Le Cascate del Mulino di Saturnia sono certamente un’attrazione che non passa inosservata, una alta cascata di acqua solfurea dai densi vapori si tuffa nelle vasche naturali, scavate negli anni nella roccia di travertino, mescolando l’azzurro delle acque al bianco delle rocce

 

5) Pozzo sacro di Morgongiori- Sardegna

Nell’antica regione sarda della Marmilla, in provincia di Oristano, Morgongiori ospita un pozzo nuragico d’incredibile bellezza. Un pozzo che, per la prima volta, la televisione ha esplorato.

 

6) Grotta di Mangiapane – Sicilia

La Grotta Mangiapane è un’apertura naturale, usato come rifugio dai nostri antenati del Paleolitico, divenne un micro-borgo abitato, dai primi anni dell’800 fino alla metà del ’900, da una famiglia di agricoltori e pescatori (i Mangiapane), che all’interno della grotta costruirono piccole abitazioni mimetizzate coi colori della terra, stalle per gli animali, un forno a legna e una cappella, l’essenziale per condurre una vita semplice, che si appagava però del meraviglioso panorama circostante: il Monte Cofano alle spalle, e di fronte l’azzurro straordinario del mare incontaminato del Golfo di Erice.

 

7)Lago di Campotosto-Abruzzo

Il lago di Campotosto è un lago artificiale costruito negli anni Trenta-Quaranta per  la produzione di energia elettrica, è formato da tre dighe e percorso da una strada di circa 40 km battutissima da cicloamatori, ciclisti e camperisti.

8) Fortezza di Bardi (Emilia- Romagna)

Il castello di Bardi, detto anche castello Landi, è un’imponente fortificazione che sorge su uno “scoglio” di diaspro rosso. Posto al centro della valle , l’edificio sovrasta il punto in cui il torrente Noveglia confluisce proprio nel Ceno. Anche se oggi la posizione geografica del paesino sembra defilata e fuori dalle rotte commerciali e turistiche, nel medioevo, quando differenti erano i percorsi e le necessità di controllo del territorio, si trattava di un’importante tappa sul percorso della via degli Abati.

9)Monte Faito -Campania

Il Monte Faito è la parte più alta dei Monti Lattari che costituiscono l’ossatura della Penisola Sorrentina, offrendo uno spettacolo unico di rapporto tra mare e montagna, visibile in pochissimi altri luoghi del mondo.

 

 

10) Isole Pontine (o Ponziane) -Lazio

Sei meravigliose isole a largo delle Coste del Golfo di Gaeta.Ogni isola dell’arcipelago Ponziano è diversa: Ventotene è brulla con spiagge scure di origine vulcanica; Ponza ha coste magnifiche ed acqua turchese e un paesino colorato sul porto; Zannone e Palmarola sono completamente selvagge e rigogliose.

Annunci