Tutti hanno sentito parlare almeno una volta di Nordic Walking, ma siete sicuri di sapere tutto su questa attività? Sapete quali benefici comporta e quale tecnica si utilizza per praticarlo correttamente?

Bene! Adesso approfondiremo questa disciplina che sta dilagando tra gli amanti delle attività outdoor.

nordic walking

L’Enciclopedia Treccani definisce il Nordic Walking come quella tipologia di “attività sportiva consistente nel camminare con un’andatura sostenuta utilizzando appositi bastoncini d’appoggio molto simili a quelli adoperati da chi pratica lo sci di fondo.”

In sostanza è un tipo di camminata che si pratica all’ aperto mediante l’utilizzo di due bastoncini utili a spingere ed a coinvolgere numerosi muscoli del nostro corpo.


Questa attività sportiva è stata ufficialmente riconosciuta come tale dopo la pubblicazione del libro “Sauvakävely” scritto da Marko Kantaneva nel 1997.

L’idea è nata dall’allenamento fuori stagione per lo sci di fondo e tale concetto comprende la descrizione degli esercizi, lo svolgimento di questi, le motivazioni di carattere anatomico e fisiologico e le specifiche caratteristiche dei bastoni.

nordic walking

Quali benefici comporta questa particolare disciplina?

Il Nordic Walking, come il trekking in generale, consente di tonificare i muscoli e di liberare la mente, spezzando i comportamenti routinari e stressanti che la vita spesso ci riserva.

Nordic Walking significa dedicare tempo a noi stessi, significa tenere bene a mente che il nostro corpo è il contenitore della nostra anima e come tale dobbiamo prendercene cura nel migliore dei modi.

Possiamo racchiudere in un breve elenco tutti i benefici legati a questa attività:

  1. Connessione con la natura:è uno sport che si pratica all’ aperto;
  1. Riduzione dello stress: come la maggior parte degli sport funge da valvola di sfogo per il nostro organismo;
  1. Crea forti aggregazioni con altre persone: come il trekking o i cammini dà modo di conoscere tante persone lungo i nostri percorsi e di stringere legami forti e duraturi;
  1. Tonifica il corpo: è un tipo ti attività che viene effettuata a passo piuttosto sostenuto ed interessa circa il 90% dei muscoli del nostro corpo;
  1. Fa dimagrire: corsa e camminata sono due attività che consentono di bruciare calorie. La prima risulta essere generalmente più efficace, ma c’è una velocità in cui camminata veloce e corsa si equivalgono nel bruciare le calorie. Questa è di 8 km/h. Tendenzialmente il passo del Nordic Walking si aggira intorno ai 6 km/h e si bruciano circa 600 calorie all’ ora;
  1. Rinforza il sistema cardiocircolatorio: la camminata veloce porta il nostro organismo a lavorare sotto sforzo in maniera molto equilibrata rispetto alla camminata lenta, andando a rafforzare il nostro sistema cardiocircolatorio;

Ti potrebbe interessare anche:

Gli 8 Benefici legati al trekking

Per risollevare l’animo la cosa migliore è camminare

Camminare immersi nella natura può prevenire il diabete

nordic walking

Come Iniziare

Per iniziare a praticare Nordic Walking è necessario prendere lezioni da un esperto, meglio se si tratti di una persona qualificata che abbia molta esperienza nel campo. Iniziare da autodidatti o “per sentito dire” è sicuramente da evitare. Correggere posizioni sbagliate o vizi nei movimenti potrebbe risultare complesso. Quindi imparare sotto la supervisione di un insegnante è vivamente consigliato.

nordic walking

Dove e quando praticarlo?

Il Nordic Walking è nato come un allenamento per lo sci di fondo e per questo si crede che possa essere praticato soltanto in montagna, ma in realtà non è così!

Potete svolgere le vostre camminate ovunque, anche in collina, su strade sterrate o carrarecce… essenziale è l’immersione nella natura

Inoltre, è uno sport che può essere praticato tutto l’anno. Naturalmente dovrete vestirvi in base alle esigenze richieste per ogni stagione.

Quale attrezzatura utilizzare?

Beh, per stare più comodi vi consigliamo un abbigliamento tecnico, ma è relativamente importante. Se andate su strade di facile percorrenza potrete utilizzare anche un vestiario più casual.

Essenziali sono solamente i due bastoncini da Nordic Walking. Non potete confondervi, i bastoncini tipici di questa disciplina hanno una fascia che parte dal pollice e fascia palmo e polso. Per sapere l’altezza giusta dei bastoncini bisogna mettersi in piedi e impugnarli in posizione verticale: l’angolo del gomito deve essere di 90°.