Connubio perfetto tra arte e natura, tra il semplice e la tecnica, il trekking fotografico è una delle attività preferite da chi ama vivere e ritrarre la meraviglia.

La fotografia ti permette di fermare l’attimo, cogliere un istante, fermare il tempo. 
Lasciare ai posteri un ricordo della tua vita,

lasciare che qualche altro veda con i tuoi occhi. 
 (Gianni Amodio)

Foto (phos) e grafia (grafis), parola che deriva dal greco. Fotografia significa letteralmente scrittura con la luce, disegnare con la luce.

La fotografia è una forma d’arte, un documento, un’informazione. Può assumere forme di denuncia, passione e pensiero. Questa forma d’arte è capace di creare un mondo dove realtà e finzione, emozione e studio, tecnica e spirito si mescolano intensamente in una sola cosa conquistando la nostra attenzione. La fotografia è la fusione di attimi indissolubili e distanti, l’incontro tra due anime contrastanti: l’anima di chi fotografa e il soggetto fotografato.

Perché non abbandonarsi alla possibilità di fondere due passioni in una?

Il trekking fotografico si adatta perfettamente agli amanti della natura e a chi quella parte di natura vuole conservarla per sempre in una fotografia.

Il Trekking fotografico riesce a coinvolgere tutti i sensi, richiede curiosità e creatività.

Camminare per esplorare luoghi, ammirando panorami mozzafiato, fermando il battito cardiaco per pochi istanti, sufficienti a cogliere con un click ciò che la natura regala.

Esperienza sicuramente da non perdere e da approfondire per chi vuole perdersi tra la giusta apertura del diaframma e lo stupore delle semplici cose.

I trekking fotografici sono per tutti, dai più esperti a chi vuole approfondire nozioni base della fotografia e delle tecniche necessarie per dare spazio alla fantasia.Tanti e diversificati sono i percorsi da poter fare, per i più inclini all’avventura, a chi vuole abbandonarsi in lunghe passeggiate per assaporare tutto passo dopo passo. Diverse associazioni organizzano tour fotografici e trekking in tutta Italia.

In tutte le stagioni per poter immortalare tutti i colori e le sfumature che si possono trovare, per poter respirare un po’ di aria pulita e di ritrovare un po’ di pace interiore.

Per ricevere informazioni più dettagliate e conoscere quali e quanti trekking fotografici ricoprono il nostro stivale vi consigliamo di visitare i seguenti siti:

E allora zaino in spalla, fotocamera al collo e andiamo ad immortalare la bellezza eterna di Madre Natura.

Giulia Leanza