DI QUI PASSO’ FRANCESCO… CON LE ALI AI PIEDI

INFORMAZIONI

1. Di qui passò Francesco

Lunghezza: 363,5 km

Partenza: La Verna – Pieve Santo Stefano

Arrivo: Poggio Bustone

Difficoltà: media

2. Con le Ali ai Piedi

Lunghezza: 511 km

Tappe: 25

Partenza: Poggio Bustone – Città ducale

Arrivo: San Giovanni Rotondo – Monte Sant’Angelo

Difficoltà: media

GUIDA

Di qui passò Francesco” 7a edizione in italiano edizioni Terre di Mezzo;  in Inglese “On the road with saint Francis” 2a edizione Terre di Mezzo; in tedesco, portoghese e ungherese ottenibili via Amazon.it (titoli e case editrici sul sito del cammino) “Con le ali ai piedi” 2a edizione Terre di Mezzo e in tedesco Tyrolia Werlag.

Tutte le info con cartine, dislivelli e way points si trovano nelle due guide che descrivono in dettaglio il percorso: “Di qui passò Francesco” 18 tappe da La Verna a Poggio Bustone   “Con le ali ai piedi” 25 tappe da Poggio Bustone a Monte Sant’Angelo.

Le guide contengono inoltre: ospitalità, storia e cultura, disponibilità di fonti di acqua durante le varie tappe, servizi presenti, info su supermercati, terme, punti di ristoro e tanto altro.

Di qui passò FrancescoaDi qui passò Francescoa

TAPPE

Di qui passò Francesco – 363,5 km

1a PARTE

     
tappa n itinerario (dalla 7^ edizione della guida) Km tempo
1 La Verna – Pieve Santo Stefano 15,2 4 ore
2 Pieve Santo Stefano – Passo di Viamaggio 11,0 3/4 ore
3 Passo di Viamaggio – Sansepolcro 25,0 6/7 ore
4 Sansepolcro – Città di Castello 35,0 9/10 ore
5 Città di Castello – Pietralunga 29,8 8/9 ore
6 Pietralunga – Gubbio 26,4 7/8 ore
7 Gubbio – San Pietro in Vigneto 16,3 4/5 ore
8 San Pietro in Vigneto – Valfabbrica 19.0 5 ore
9 Valfabbrica – Assisi 13,5 4 ore

2a PARTE

     
tappa n itinerario (dalla 7^ edizione della guida) Km tempo
10 Assisi – Spello 16,3 5 ore
11 Spello – Trevi 16,4 4/5 ore
12 Trevi – Spoleto 19,1 5/6 ore
13 Spoleto – Romita di Cesi 28,0 7/8 ore
14 Romita di Cesi – Collescipoli 15,6 4/5 ore
15 Collescipoli – Stroncone 24,2 7 ore
16 Stroncone – Greccio 11,8 3/4 ore
17 Greccio – Rieti 23,4 7 ore
18 Rieti – Poggio Bustone 17,5 5/6 ore

 Con le Ali ai Piedi – 511 km

  

tappa n itinerario (dalla 7^ edizione della guida) Km
1 Poggio Bustone – Cittàducale 27
2 Cittàducale – Borgo San Pietro 30
3 Borgo San Pietro – Fiamignano 13
4 Fiamignano – Villagrande di Tornimparte 28
5 Villagrande di Tornimparte – L’Aquila 16
6 L’Aquila – Santo Spirito d’Ocre 17
7 Santo Spirito d’Ocre – Rocca di Mezzo 19
8 Rocca di Mezzo – Celano 16
9 Celano – Castelvecchio Subequo 23
10 Castelvecchio Subequo – Raiano 11
11 Raiano – Sulmona 15
12 Sulmona – Pescocostanzo 33
13 Pescocostanzo – Ateleta 19
14 Ateleta – Carovilli 23
15 Carovilli – Carpinone 20
16 Carpinone – Sant’Elena Sannita 19
17 Sant’Elena Sannita – Ripalimosani 24
18 Ripalimosani – Toro 15
19 Toro – Pietracatella 13
20 Pietracatella – SanMarco la Catola L’Avellaneta 26
21 SanMarco la Catola (L’Avellaneta) – Castelnuovo della Daunia 16
22 Castelnuovo della Daunia – Torremaggiore 21
23 Torremaggiore – Santa Maria di Stignano 28
24 Santa Maria di Stignano – San Giovanni Rotondo 17
25 San Giovanni Rotondo – Monte Sant’Angelo 22

DESCRIZIONE

IL Cammino “Di qui passò Francesco…con le ali ai piedi” è il primo cammino francescano nato in Italia che ripercorre i passi di San Francesco d’Assisi dal luogo delle Stimmate, La Verna in Toscana fino a Monte Sant’Angelo in Puglia dove lui si recò in pellegrinaggio.

L’itinerario attraversa 6 regioni d’Italia: Toscana, Umbria, Lazio Abruzzo, Molise e Puglia e nella sua totalità è un percorso di circa 900 km.

 

Entrambi i percorsi sono fattibili anche per i ciclisti, e dalla 7a edizione della guida “Di qui passò Francesco” in questo tratto c’è anche il percorso specifico per cavalli e mountain bike. La guida descrive inoltre tutte le accoglienze specifiche per gli animali e i percorsi pensati specificatamente per loro. L’intero cammino è segnato da volontari con frecce e Tau gialli (il Tau è la firma di San Francesco).

Il fondo stradale è composto da circa 1/3 sentiero, 1/3 strada bianca 1/3 asfalto.

Inoltre, potrete ricevere la mappa Gpx sempre rivolgendovi e-mail jacopadue@yahoo.it.

 

I maggiori pericoli derivanti dalla fauna selvatica sono soprattutto i cinghiali, un occhio di riguardo anche ai cani pastori che controllano le greggi.

Non è un percorso progettato per un’avventura in tenda in quanto è ben poco attrezzato.

I prezzi medi sono di circa 25/30 euro per dormire a notte, a volte anche ad offerta.

Potrete ottenere le credenziali scrivendo una e-mail a jacopadue@yahoo.it  fornendo il nome e cognome dei partecipanti che la richiedono e un indirizzo fisico dove poterle inviare.

I costi delle credenziali sono ad offerta e vanno a beneficio dell’associazione per il mantenimento del cammino che non ha altre forme di sovvenzione. La credenziale si timbra nei luoghi di sosta, nelle chiese e nei comuni delle varie tappe.  

Si consiglia ai principianti o a chi non vuol affrontare lunghe tratte, di dividerlo in trances di 3/4 giorni anche con bambini, visto che la maggioranza delle tappe sono divisibili in due e sono percorribili anche dai più piccoli specialmente su “Di qui passò Francesco”.

Il cammino prevede anche accoglienze per i nostri amici a quattro zampe (ospitalità e suggerimenti sono presenti nella 7° edizione della guida).

ACCOGLIENZA

Elenco accoglienze aggiornato e allineato con guida 7^ edizione

 

L’elenco presente nel sito è un’integrazione di quanto riportato sulla guida cartacea
(7^ edizione anno 2018 – Terre di mezzo) che rimane comunque fondamentale per il cammino.

In alcuni casi, sulla guida cartacea per un errore di stampa, mancano ad alcune accoglienze i loghi   , errori che nei presenti elenchi, sono stati corretti.
Chi ha fatto il “cammino di Santiago” abituato quindi a prendere alloggio al primo albergue incontrato anche senza prenotazione, parte con l’idea che anche su questo cammino le cose funzionino allo stesso modo. Purtroppo non è così, non ci sono ancora le strutture che riproducono la medesima situazione e quindi bisogna adeguarsi e comportarsi diversamente perchè il fatto di essere pellegrini in cammino, non garantisce un posto di accoglienza sicuro per la notte.
Ecco perchè è sempre necessario TELEFONARE E PRENOTARE il proprio arrivo uno o più giorni prima, per evitare spiacevoli sorprese.

questo logo segnala le accoglienze che fanno parte della associazione “amici del cammino di qui passò Francesco che comprende anche il cammino “con le ali ai piedi”.

 

 

ACCOGLIENZA CAMMINO “DI QUI PASSÒ FRANCESCO”


 

 

ACCOGLIENZA CAMMINO “CON LE ALI AI PIEDI”

SITO WEB: http://www.diquipassofrancesco.it

ASSOCIAZIONE: Amici del cammino Di qui passò Francesco – email jacopadue@yahoo.it

tel +39 333 99 85 141

TREKKING A CAVALLO: Cristian Bonella (Associazione “Pellegrinando in Sella” ) info@pellegrinandoinsella.it

tel +39 340 06 50 674

CREDENZIALI: email jacopadue@yahoo.it

Periodo Consigliato

Il periodo migliore per percorrere il cammino “Di qui Passò Francesco”  va da Marzo a Novembre.
Nonostante sia percorribile tutto l’anno è bene controllare prima di intraprendere il percorso le condizioni climatiche, in quanto pioggia e neve rendono alcune tappe difficilmente percorribili e anche pericolose.

EVENTI

  • Festa di San Francesco ad Assisi 3/4 ottobre
  • Festa dell’Arcangelo Michele a Monte Sant’Angelo 8 maggio e 29 settembre

 

Di qui passò Francesco

Di qui passò Francesco

Con le Ali ai Piedi

IL LOGO DEL CAMMINO

Il logo dei due cammini “Di qui passò Francesco” e “Con le Ali ai Piedi”



IL LOGO DELL’ ASSOCIAZIONE

L’Associazione Amici del Cammino – Di qui Passò Francesco

SCOPRI LE GUIDE

Le indispensabili guide che ripercorrono passo passo il cammino “Di qui passò Francesco… con le Ali ai Piedi”










Facebook


Instagram


Youtube

w2g-black-logo
Logo-Cammini-Bizantini
Photo_1565134578613 (1)
logo
San Tommaso
da3ea682-de30-483c-bf67-cb6ff2786f00