Sei mesi fa, il team di Cammini d’Italia ha aperto un sondaggio rivolto ai membri della Community e agli appassionati di cammini e sentieri. Oltre a ringraziare tutti i votanti, le associazioni e gli amanti della natura, vorremmo soffermarci un attimo su un piccolo punto: tutti i percorsi del nostro Paese, attrezzati o meno, segnalati o lasciati all’abbandono, nascosti, famosi, sconosciuti, votati o neanche citati, meriterebbero menzione.

In questa sede abbiamo raccolto i vostri voti e pareri, consapevoli che la bellezza è abile nel nascondersi e che ogni posto ha un’importanza unica e totalmente soggettiva, a prescindere dai suoi voti e dalla fama.


È agli sgoccioli del 2019 che vi presentiamo la TOP 10 dei Cammini d’Italia!

Cogliamo l’occasione per ringraziare nuovamente tutta la Community di Cammini d’Italia: quello che siamo oggi lo dobbiamo alla voglia di interagire, di raccontare, di avventurarsi, che caratterizza i membri di questa realtà. Una realtà fatta di amore per l’ambiente, per il cammino. Esperienze vere che non smettono mai di farci crescere a prescindere dall’età. Non abbandonate mai una passione così genuina, non sopprimete lo spirito avventuriero che vi caratterizza.

Il team di Cammini d’Italia vi augura un 2020 ricco di avventure. Buona lettura!

VOTI TOTALI: 5.751

PERSONE RAGGIUNTE: 108.412

10. Cammino 100 Torri

cammino 100 torri

Questo affascinante percorso, così definito vista la presenza di numerose torri durante la percorrenza, si trova in Sardegna e ripercorre l’intera costa dell’isola in senso antiorario, dando vita ad un itinerario ad anello unico e veramente suggestivo.

Il cammino, come la guida cartacea riporta, è suddiviso in 70 tappe percorribili totalmente in un arco di tempo variabile dai 45 ai 60 giorni.

L’insieme delle 8 Vie crea il Cammino 100 Torri, che si snoda lungo la costa per ben 1284 km.

Scopri di più sul Cammino 100 Torri:

Cammino 100 Torri. Un percorso mozzafiato fra le coste della Sardegna

9. Cammino di San Tommaso

monastero subiaco

Il Cammino di San Tommaso è un itinerario che collega la Basilica di San Pietro del Vaticano alla Basilica di San Tommaso Apostolo ad Ortona. Tale Cammino è l’unico al mondo che collega due luoghi dove sono custodite le reliquie di due apostoli, per l’appunto San Pietro e San Tommaso.

Il percorso prevede l’attraversamento di due parchi nazionali (Majella e Gran Sasso), quattro parchi regionali (Appia Antica, Castelli Romani, Monti Simbruini e Velino Sirente) e diverse Riserve naturali e parchi attrezzati tra Lazio ed Abruzzo.

Scopri di più sul Cammino di San Tommaso:

Cammino di San Tommaso: tra natura e spiritualità

8. Cammino della Valeriana

via valeriana

La Via Valeriana rientra tra i cammini italiani ed è una valida alternativa al cammino di Carlo Magno. Il percorso ha una lunghezza di circa 130 km, con partenza da Pilzone (BS) e arrivo al Passo del Tonale. Il sentiero inizia sulla sinistra orografica del fiume Oglio per poi arrivare a Boario e passare sulla destra orografica fino ad Edolo per poi ritornare nuovamente sulla sinistra orografica del fiume.

Scopri di più sulla Via Valeriana:

Via Valeriana: un cammino in Val Camonica in Lombardia

7. Via degli Dei

La Via degli Dei

È un percorso lungo circa 130 km che unisce Piazza Maggiore a Bologna e Piazza della Signoria a Firenze. Il percorso ricopre un’antica via che i Romani utilizzavano, chiamata Flaminia Militare, all’ epoca Bologna era chiamata Felsinea, infatti lungo il percorso ci si imbatte in dei selciati romani appartenenti al 187 a.C.

Il percorso è stato recuperato intorno agli anni ’90, durante degli scavi archeologici in quanto sono state trovate delle tracce di antiche strade romane che univano Felinea (Bologna) a Fiesole.

Scopri di più sulla Via degli Dei:

Via degli Dei: Bologna-Firenze

6. Cammino di Carlo Magno

carlo magno

Il Cammino Di Carlo Magno è un percorso lungo circa 90 km percorribile in circa 5/6 giorni. Il cammino si divide in 5 tappe, con partenza a Lovere (BG) e giungendo a Ponte di Legno (BS).

L’itinerario prende il nome dalla leggenda del passaggio in Valle Camonica del Re dei Franchi, testimoniato anche dalla presenza di numerose chiese risalenti quell’ epoca e a vari episodi legati ai santi cavalieri del suo seguito.

Scopri di più sul Cammino di Carlo Magno:

Cammino di Carlo Magno

5. La Rotta dei Due Mari

polignano

Dall’Adriatico allo Ionio, lentamente, tra gli ulivi secolari della campagna pugliese, godendo della rarità e bellezza del mare che affaccia ad oriente, partendo dalla terra natia di Domenico Modugno, oggi nota per la sua splendida posizione a picco sul mare che la vede protagonista di una delle più spettacolari manifestazioni sportive di tuffi. Il viandante avrà occasione di conoscere alcuni dei paesi più suggestivi della regione: Castellana Grotte, Alberobello, Locorotondo, Martina Franca, Crispiano, ognuno dei quali regalerà emozioni uniche.

L’itinerario si snoda lungo sentieri affiancati da muretti a secco, lungo la ciclovia dell’acquedotto pugliese ed attraverso il Parco Naturale delle Pianelle, la più grande riserva naturale dell’area, fino a raggiungere il mare di Taranto con la sua storia millenaria e il suo unico affaccio sullo Ionio.

Scopri di più sulla Rotta dei Due Mari:

La Rotta dei Due Mari da Polignano a Taranto a piedi

4. Antica Trasversale Sicula

sicilia

Un cammino ricco di storia che collega la costa orientale e quella occidentale della Sicilia attraverso le antiche strade del vino, del grano e dell’olio, unendo 8 province da Trapani a Ragusa.

Il percorso, articolato in 35 tappe percorribili in circa 45 giorni, collega siti di inestimabile valore come Kamarina, il Lago di Pergusa, la Rocca Di Cerere e il Teatro greco di Segesta, attraversando inoltre ben 6 parchi archeologici e 7 riserve naturali.

Antica Trasversale Sicula. Solcando la Sicilia da Mozia a Kamarina

3. Via Francigena

Via Francigena Toscana

La parte italiana di questo itinerario inizia dal Colle del Gran San Bernardo, tagliando trasversalmente l’Italia fino a Roma per una lunghezza di oltre 1000 km, generalmente suddivisi in 45 tappe

Questo storico itinerario fa parte di un fascio di vie, le vie romee, che collegavano un tempo l’Europa Occidentale ai porti della Puglia, dove pellegrini e crociati salpavano verso la Terra Santa.

Il pellegrinaggio a Roma, che vede come meta finale la tomba dell’apostolo Pietro, assieme al Cammino di Santiago di Compostela e alla via per la Terra Santa costituivano nel Medioevo i “peregrinationes maiores”. I pellegrini cristiani erano spinti ad affrontare tali sentieri per raggiungere questi siti, resi sacri dalla presenza di preziose reliquie.

Scopri di più sulla Via Francigena:

Via Francigena. Dal Gran San Bernardo fino alle porte di San Pietro.

2. Cammino di San Francesco di Paola

cammini d'italia

Si suddivide in due parti:

La Via del Giovane lungo 49 km, percorribili in 3 tappe da San Marco Argentano al Santuario di Paola. Itinerario che collega i due luoghi più importanti della giovinezza di Francesco: San Marco Argentano e Paola. Santuario di Paola

La Via dell’ Eremita lungo 62.7 km, percorribili in 3 tappe, dal Santuario di Paterno Calabro al Santuario di Paola. Itinerario che unisce i Santuari di Paterno Calabro e di Paola, luoghi in cui Francesco si ritirò insieme ai suoi seguaci.

Scopri di più sul Cammino di San Francesco di Paola:

Cammino di San Francesco di Paola. Sui passi dell’Eremita.

1. Cammino Minerario di Santa Barbara

Il cammino di Santa Barbara si sviluppa ad anello in Sardegna e vede come punto di partenza e di arrivo la città di Iglesias.

Le tappe hanno una media di 16 km e permettono ai pellegrini in cammino di poter ammirare gli incantevoli paesaggi che la regione offre e poter visitare i suoi siti archeologici e le strutture minerarie.

Scopri di più sul Cammino Minerario di Santa Barbara:

Cammino Minerario di Santa Barbara

Meritano sicuramente menzione anche gli itinerari che non sono rientrati nella Top 10:

Via dei Frati

Magna Via Francigena

Cammino delle Terre Mutate

Cammino Materano

Cammino di San Benedetto

Cammino dei Briganti

Cammino Celeste

Via Palermo Messina per le montagne

Cammino di Assisi

Via Francisca del Lucomagno

Cammino di Sant’Antonio

Via Lauretana

Cammino di San Felice da Nicosia

Da qui passo Francesco

Italia Coast to Coast

Cammino Naturale dei Parchi

Cammino di San Bartolomeo

Via della Lana e della Seta

Alta Via dei Monti Liguri

Via Flavia

Via Postumia

Sentiero Italia

Cammino dei Ribelli

Via degli Abati

Sentiero del Brigante

La Via di Francesco

Cammino Francescano della Marca

Via del Trasimeno

Con le Ali ai Piedi

Via del Sale

Cammino del Salento

Cammino di San Nilo

Via dei Lupi

Via Romea Germanica

Il cammino di San Vili

Camminata Milano-Pavia

Cammini Federiciani

Cammino d’Oropa

Via Vandelli

Via del Viandante

Via Matildica e del Volto Santo

Via della Costa Ligure

Cammino del volto Santo Manoppello

Cammino Ibleo

Cammino Fogazzaro Roi

Via del Volto Santo

Via Ghibellina

Romea Strata

Antica Strada Regia

Via Vigilius

Trekking del Lupo

Sentiero Spallanzani

A piedi per i Santuari del Lago di Garda

Cammino di Sant’Agostino

La Via Appia – Regina Viarum

Sentiero dello Spirito

Cammino di Sant’Eligio

Sentiero delle Orobie

Itinerarium Rosaliae

Sentiero delle Ginestre (Etna)

Sentiero dell’Inglese (Aspromonte)

Cammino del Salento Coast to Coast

Cammini delle Pievi in Carnia

Il Sentiero dei Limoni

Via Sacra Etrusca

Sentiero Tre Valli Bresciane

Percorsi Occitani

Cammini Protomartiri Francescani

Romedius Pilgerweg

Grande Traversata Elbana

Vino Via

Cammino di Ghino di Tacco

Cammino delle Scoperte

Viae Misericordiae da Abbazia di Pomposa a Brisighella

Via dei Paesini Simbruini

Sentiero dei Ducati

Sentieri del Tempo Brescia – Riva del Garda

Francigena del Sud

Come è avvenuto il sondaggio?

1. Sondaggio pubblicato su gruppo Facebook: “Cammini d’Italia | Community;

2. Ogni utente ha avuto la possibilità di selezionare più di una preferenza;

3. Ogni utente ha avuto la possibilità di aggiungere una o più opzioni;

4. Ogni opzione ha avuto la PARI possibilità di essere votata e di entrare nella Top 10;

5. I cammini che sono stati menzioni più di una volta hanno visto i loro voti sommati (escludendo i doppi voti);

6. Ogni utente è stato libero di pubblicizzare e condividere il post nelle modalità da esso ritenute più opportune.

Ringraziamo tutti coloro che hanno partecipato a questo sondaggio e cogliamo l’occasione per augurarvi buon cammino.