La Via degli Dei è un cammino lungo circa 130 km che unisce Bologna e Firenze.

santuario di san luca

Cammini d’Italia

SCHEDA TECNICA

Lunghezza: 130 km

Tappe: 5

Tempo di percorrenza: da 4 a 6 giorni

Partenza: Bologna

Arrivo: Firenze

LA VIA DEGLI DEI

La Via degli Dei è un percorso lungo circa 130 km che unisce Piazza Maggiore a Bologna e Piazza della Signoria a Firenze. Il tracciato ripercorre un’antica via che i Romani utilizzavano, chiamata Flaminia Militare, all’epoca Bologna era chiamata Felsinea, infatti lungo il percorso ci si imbatte in dei selciati romani appartenenti al 187 a.C.

Il percorso è stato recuperato intorno agli anni ’90, durante degli scavi archeologici in quanto sono state trovate delle tracce di antiche strade romane che univano Felinea (Bologna) a Fiesole.

Il nome deriva dai nomi dei vari Monti che si attraversano lungo il cammino come Monte Adone, Monte Luario, Monzuno (che deriva da “Monte di Giove”) e Monte Venere.

Il cammino è percorribile in 4-5-6 giorni a piedi o in 2-3 in bici, a seconda dell’allenamento e delle esigenze di ciascun camminatore.

La Via degli Dei sta diventando abbastanza celebre in Emilia Romagna, ma più in generale in Italia, in quanto è uno dei trekking da fare zaino a spalla, più belli e meno impegnativi a livello di tempo da poter percorrere (dai 4 ai 6 giorni). Questo fa sì che spesso venga presa sotto gamba, che appaia alla portata di tutti e facile da affrontare, ma in realtà non c’è niente di più sbagliato.

Servono molte accortezze e consigli utili per completare questo trekking senza incappare in spiacevoli inconvenienti.

La Via degli Dei è suddivisa in tappe lunghe anche oltre i 30 km al giorno, con dislivelli impegnativi da affrontare, specialmente nella seconda e nell’ultima tappa.

Il primo consiglio è quello di definire tappe adeguate in base alle proprie esigenze e al vostro allenamento.

La Via degli Dei è particolarmente ben organizzata dal punto di vista dell’accoglienza. Si può alloggiare nei B&B, agriturismi, camping, locande, alberghi e tante altre strutture presenti lungo l’itinerario.

Per trovare tutte le strutture presenti lungo la Via degli Dei clicca qui.

PERIODO CONSIGLIATO

Il periodo migliore per percorrere la Via degli Dei va da Marzo a Novembre.
L’itinerario è percorribile tutto l’anno però è bene controllare prima di intraprendere il percorso le condizioni climatiche in quanto pioggia e neve rendono alcune tappe non percorribili e spesso alquanto pericolose.

MAPPA GPX

TAPPE

1. Bologna – Badolo

Distanza: 21,3 km
Tempo: 6 h 50 min

Si parte da Piazza Maggiore a Bologna e si raggiunge il Santuario di San Luca, in periferia, attraverso il suo lungo e faticoso porticato. Poi si costeggia il fiume Reno andando in direzione di Sasso Marconi per poi arrivare a fine tappa a Badolo.

Clicca qui per la tappa in dettaglio

via degli dei

2. Badolo – Madonna dei Fornelli
Distanza: 28 km
Tempo: 9 h 50 min

La seconda tappa prevede con l’escursione in mattinata del Monte Adone dal quale si può ammirare un panorama mozzafiato. Si prosegue fino ad arrivare a Monzuno verso l’ora di pranzo e successivamente a Madonna dei Fornelli.

Clicca qui per la tappa in dettaglio

monte-adone-via-degli-dei-cammini-d-italia

Cammini d’Italia

3. Madonna dei Fornelli – Monte di Fo’
Distanza: 17,3 km
Tempo: 5 h 50 min

La terza tappa è di certo la più impegnativa per quanto riguarda i dislivelli, infatti si supera il versante Emiliano degli Appennini per giungere in Toscana. In questa tappa è possibile incontrare molti tratti della Flaminia Militare e il cimitero Germanico della Futa.

Clicca qui per la tappa in dettaglio

Passo della Futa Via degli Dei

4. Monte di Fo’ – San Piero a Sieve
Distanza: 21 km
Tempo: 6 h 30 min

La quarta tappa prevede un importante dislivello iniziale per raggiungere Monte Gazzaro e le sue croci. Una volta arrivati in cima si prosegue il percorso lungo i paesaggi toscani fino ad arrivare a San Piero a Sieve.

Clicca qui per la tappa in dettaglio

croce-monte-gazzaro-via-degli-dei

5. San Piero a Sieve – Firenze

Distanza: 33 km
Tempo: 11 h 20 min

L’ultima tappa, la più lunga, ma non la più difficile in quanto a dislivelli, porta a Firenze, dove termina il cammino. La tappa prevede l’ingresso a Fiesole da dove è possibile ammirare Firenze dall’alto.

Clicca qui per la tappa in dettaglio

Via degli Dei

LA GUIDA

Il tracciato descritto in entrambe le direzioni, le mappe dettagliate, le altimetrie, i dislivelli e le indicazioni su dove dormire (anche in tenda).

Inoltre, gli approfondimenti storici e artistici e le località più significative da visitare.

81VUFJ4roPL.jpg

Simone Frignani da anni percorre l’Italia a piedi e in bicicletta, mappando antichi percorsi e individuando nuovi cammini. È autore delle guide La Via Romea Germanica, Italia coast to coast e Il Cammino di san Benedetto, pubblicate da Terre di mezzo Editore.

clicca qui per acquistarla

Scopri tanti altri percorsi dell’ EMILIA ROMAGNA e della TOSCANA

Cammini d’Italia