Una piscina naturale, acque cristalline, storie e leggende trovano dimora all’interno di questo paradiso terreste nel territorio della Puglia.

La Grotta della Poesia

 

La Puglia, leader nella produzione di olio e di ciliegie, di bellezze naturali e artistiche, nasconde dei gioielli incontaminati e infinitamente incantevoli, come la Grotta della Poesia.

Ci troviamo tra San Foca e Torre dell’Orso, in Provincia di Lecce, più precisamente a Roca Vecchia. Comune della costiera del Salento, località di una delle marine di Melendugno. Roca Vecchia si distingue dalle due altre località di San Foca e Torre dell’Orso per la sua costa rocciosa. La bellezza naturale di questo piccolo centro si fonde con il fascino della storia che affonda le sue radici in questo luogo incantato.

A Roca Vecchia troverete la Torre costiera che, in tempi remoti, aveva il ruolo di avvistamento e di difesa collegandosi con le altre fortificazioni dell’entroterra. La particolarità della Torre di Roca Vecchia è la sua posizione: sorge in un isolotto poco distante dalle rovine del vecchio castello di Roca.

Proprio in questo territorio, tra storia, rovine, torri e vecchi castelli si nasconde una delle grotte più belle di tutta Italia: la Grotta della Poesia.

Storia e leggenda del paradiso terrestre

La Grotta della Poesia

Legata a questa meravigliosa grotta vi è una affascinante leggenda. Si narra che un’incantevole principessa amasse fare il bagno nelle acque della grotta; la sua bellezza era talmente folgorante che ben presto la sua notizia si diffuse in tutto il territorio pugliese.
Fu così che onde di poeti provenienti da tutto il sud Italia si ritrovarono in quel luogo magico per comporre versi ispirandosi alla bellezza della fanciulla. Nacquero versi sulle ninfe, chi scrisse di principesse orientali, chi si fece ispirare da regine orientali. La fama della grotta durò cosi a lungo che ancora oggi, questo fatato luogo, è conosciuto come Grotta della Poesia.

La Grotta della Poesia è formata da due grotte distinte: Grotta della Poesia Grande e Grotta della Poesia Piccola, bagnate entrambe da una fonte di acqua dolce. La grotta è parecchio grande, si tratta di uno spazio scavato da corrosioni naturali dell’acqua marina che, nel corso degli anni, ha portato alla luce il passaggio dell’uomo in questo luogo.

Difatti, legate alla grotta, vi sono antiche e importanti testimonianze tra le quali quelle messapiche. Questa popolazione si insediò in questo territorio, tra il VI e il II secolo a.C.
Tra i ritrovamenti vi sono tracce del Dio Thator Andirahas, protettore della salute e icona della forza. Proprio a causa di diversi ritrovamenti il territorio della Grotta della Poesia rientra tra i siti archeologici.

Come raggiungere la Grotta della Poesia

La Grotta della Poesia

Per raggiungere la Grotta della Poesia vi sono due alternative:

  • Da Lecce

Roca vecchia dista 25 chilometri da Lecce, è possibile raggiugerla in circa 30 minuti in auto percorrendo la strada provinciale 145. Nei pressi del paese vi è un ampio parcheggio dove poter lasciare l’auto oppure vi è un parcheggio a pagamento nelle vicinanze al costo di 4,00 € per l’intera giornata.
Inoltre, è disponibile il Bus 101 Fermata stazione/camera di commercio, che in 9 fermate vi permette di raggiungere Rocca Li Posti. Da qui la grotta dista circa 1 chilometro a piedi.

  • Da Otranto

Il comune di Roca Vecchia, paese del Salento centro-orientale, si trova a 20 chilometri da Otranto. In circa 25 minuti, in auto, è possibile raggiungere Roca Vecchia percorrendo la strada provinciale 136.

La Grotta della Poesia

Una perla di rara bellezza la Grotta della Poesia, acque cristalline, panorami mozzafiato. Lo splendore della Grotta della Poesia è da preservare e rispettare per lasciare immutati i gioielli che ci offre la Puglia.

Giulia Leanza